In questa terra di lacrime, ci restano due piaceri: amare una bella donna e fumare un sigaro toscano.
Carlo Levi

Fumando un sigaro in compagnia, la conversazione diventa più intensa e nasce spesso una discussione vivace. Un sigaro permette però anche di godere della solitudine.

Avvolto nella nebbia il fumatore di sigari si lascia trasportare dai suoi pensieri. Come si può dimostrare, la nicotina facilita l’afflusso sanguigno al cervello: da sempre i sigari sono fonte di creatività per poeti, musicisti e filosofi.

Otto Garber dell‘omonima tabaccheria sita nel centro di Merano, nota città di cura, non è solo un grande amante ma, soprattutto, è un grande intenditore di sigari. Dall’inizio degli anni ’90 commercia in sigari provenienti da tutti i paesi del mondo ed è noto, non solo in Italia ma anche oltre confine, per la sua ampia scelta: soprattutto di alta qualità.

Nel suo „humidor percorribile“ Garber offre 900 tipi diversi di sigari. Si distinguono per provenienza e misura. Qui, in un ambiente con un’umidità controllata al 70%, sono conservati sigari di tutte le grandezze: arrivano da Cuba, dalla Repubblica Domenicana, dal Nicaragua e dall’Honduras.

Da „Blume“, presso l’albergo Sparerhof di Vilpiano, è in vendita un piccolo assortimento. I titolari si fanno consigliare regolarmente da Otto Garber e mantengono a disposizione della clientela una scelta esclusiva di tabacchi bramati: per appassionati, intenditori e coloro, che lo vorrebbero diventare.

 
DE EN IT
background image