Concierge Blog

Cibo e vino (47) Escursione (43) Road Trip (40) Vilpiano (9) Colleghi (8) evento (6) Bicicletta (5) Hotel (5) Cascata (4) Blogger (3) Terlano (3) Castel Casanova, detto Maultasch (2) Corona (2) Natale (1)
1/11 > >|
Finailhof im Schnalstal, ...einst höchstgelegener Kornhof Europas
© Maschinenraum © Maschinenraum © Maschinenraum © Maschinenraum © Maschinenraum © Maschinenraum
Geschrieben von concierge um 16:02
Biglietti e pop corn?
Geschrieben von concierge um 19:20
“Il gallo può cantare, ma è la gallina che fa l'uovo.”

Margaret Thatcher

Geschrieben von concierge um 15:16
Castagne? No!! Pera Helena
Geschrieben von concierge um 22:06
Maultasch e raccolta uva
Geschrieben von concierge um 15:35
OTTO
Geschrieben von concierge um 10:56
Villandro
Geschrieben von concierge um 18:47
Mair goes Eier

© Sebastian Stocker

Geschrieben von concierge um 13:23
Renon
Geschrieben von concierge um 19:26
Pane di ferragosto
Geschrieben von concierge um 22:38
Arcobaleno sopra la cascata
Geschrieben von concierge um 20:06
Chiesetta Santa Elena e Sorgente Bad Überwasser
Geschrieben von concierge um 22:26
Silentium

In questa occasione, la meta era La Malga Penaud.
Una camminata nei boschi di larici, circondati dal ghiacciaio della Val Senales.

Alla partenza, a Vilpiano il sole era splendente. Arrivati al parcheggio sopra il borgo di Certosa di Senales, le cime dei monti erano coperti di nuvole.
Il concierge, dopo aver chiesto la direzione a una signora del posto che si trovava davanti alla propria casa,
si mise in cammino (ma con le parole della signora ancora in testa „Oggi non é una giornata ideale per la
malga penaud…..Le nuvole….").

Pieno di motivazione, per la camminata di ca. 2,30 h., si parte!
Ma la motivazione svanisce quando cadono le prime goccioline di pioggia. „ALT!! Dietrofront“
In queste montagne, a una quota molto più alta, fu ritrovato l'uomo del similaun, la mummia del giaccio!
E allora occorre urgentemente cambiare il piano e, vista l'ora di pranzo, si salta il pranzo al sacco e ci si reca nel paesino di Certosa, per un menu tutto a gusto del concierge.
Salmerino affumicato, porchetta con insalata di patate e infine un piatto di tagliatella ai finferli; il tutto accompagnato da un ottimo calice di vino.

A pancia piena abbiamo visitato l’ex monastero certosino di Monte degli Angeli e dove la „forza si trova nel silenzio“; è stato bello provare questa pace e il silenzio assoluto, il tutto prima di tornare alla base dove il telefono vibra, la campana del concierge suona e il campanello del portone di ingresso squilla!!!.

Vivere il silenzio per qualche istante è una cosa davvero rilassante, quasi fosse una vacanza.

….. Si! il concierge è una persona molto fortunata... vive in un posto dove la gente va in vacanza!

Stay tuned!!!

Geschrieben von concierge um 21:15
La canapa di Paul (se la fuma?)

Dopo aver ricevuto la consegna delle fragole fresche del “Maso Willele”, abbiamo promesso al fattorino, che è sempre lui, il coltivatore di fragole, che un giorno il concierge arriverà al suo maso per controllare la qualità della produzione e vedere se il maso é in buon stato.

Di masi o fattorie il concierge ne ha visti di tutti i colori: trattori rotti, rottami e pezzi di macchinario dappertutto. Da una parte lo stoccaggio delle mele invendute, dall‘altra le pere in stato di putrefazione.

Giorno d‘ispezione allo Willelehof:
Arrivati nella frazione di Montoppio, Comune di san Genesio, si arriva all’indirizzo indicato. Un maso? Altro che maso, sembra di essere in una Villa hollywoodiana. Il prato sembra essere un vero e proprio prato inglese. Il ciottolato era uniforme, nessun sassolino fuori misura.

Arrivati alla piantagione dei lamponi, tutto in stato perfetto. Le fragole erano divise in due coltivazioni: fragole nel letto rialzato e coltivazione di fragole per terra.

Sui prati ben curati ecco il figlio di Paul che si occupa del trattore. E Paul ci ha spiegato il mercato delle fragole. La coltivazione delle fragole è in condizione perfette.

Mmmmmh e le fragole sono così buone!

Improvvisamente avvistiamo in mezzo a un campo un prato pieno di canapa!
Paul!!!!! Non é che te la fumi?
Paul assicura il concierge, che la canapa non é adatta al fumo, é una canapa che si usa quando si cambiano le culture dei frutti.

…. Meno male…..

Il Maso Willele è tenuta in modo impeccabile. Bravo Paul!!

E dopo l‘ispezione si gode del paesaggio di San Genesio con una passeggiata fino alla Malga Jenesier Jöchl, dove ci si incammina fino alla Malga Möltner Kaser così ci godiamo ancora il panorama e un pranzo leggero.

Insalata di cappucci bianchi con Speck abbrustolito e il pane tipico Vinschgerle.

E una volta tornati a casa, di notte si é dormito bene, sarà per la passeggiata nei monti oppure l’effetto della canapa di Paul?

Stay tuned!!!!

Geschrieben von concierge um 19:32
Le fragole di Paul

Sopra Bolzano: qui, a 1200 metri sul livello del mare, dal 1996 Paul e sua moglie gestiscono il maso Willelehof di San Genesio.

La stagione delle fragole di Willelehof si apre dal mese di giugno e dura fino a settembre.
Paul e famiglia producono anche lamponi e ciliegie, su terreni di circa 1 ettaro per coltura, che maturano da metà Luglio fino alla fine di Settembre.

Noi serviamo le fragole di Willelehof classicamente con gelato.
Nei fine settimana allo Sparerhof produciamo le tartellettes aux fraises, dette anche pasticcini con fragole e crema pasticcera.
E poi c'è la buonissima marmellata di fragole rigorosamente fatta in casa con le fragole di Paul.

Con ansia stiamo aspettando i lamponi e le ciliegie. Cosa ne faremo?

Stay tuned!!!

Geschrieben von concierge um 13:28
Il casaro e la sua chitarra a sei corde

Martedì è la giornata giusta per pianificare le tante possibili gite da suggerire ai nostri stimati clienti.
Il concierge oggi deve scegliere tra le montagne del Meranese oppure la zona delle “montagna di casa”: il Monte Luco.

Si parte da Santa Valburga nella Val d'Ultimo, si carica la guida „Zia Resi“ che non solo è un'esperta guida alpina ma anche specializzata di guida botanica.

Arrivati al parcheggio prima del paesino Proves ci si incammina verso il "malghetto di Cloz", a metri 1894 slm. Una bellissima vista del Monte Luco proprio davanti a noi, con una prospettiva per noi nuova, abituati a vederlo dall'altra parte della montagna.

Come leggiamo su un cartello ci troviamo sul “sentiero naturalistico Proves" ad ammirare i pascoli di montagna; qui, in sudtirolo, si trovano prevalentemente malghe di alta montagna per la maggior parte situate sopra il limite del bosco e, conseguentemente, su terreni acidi sui quali possono svilupparsi soprattutto delle fitocenosi di scarsa produttività; nelle malghe, però, pascolano soprattutto bovini giovani che, quanto alla qualitá del foraggio, sono meno esigenti dei bovini adulti.

Continuiamo a goderci la splendida vista delle montagne che ci circondano. E ogni tanto si parla ad alta voce „ORSO CI SEI??“ Questa, infatti, è la zona dove vivono degli esemplari d‘orso del progetto Life Ursus per la tutela della popolazione di orso bruno del Brenta.

Una volta arrivati in "malga cloz" nel comune di Cloz il concierge si gode un ottimo spuntino a base di formaggi di malga, come quello usato negli Schluzkrapfen, il tutto mentre le signore dei tavoli vicini si godono la musica della chitarra del casaro.

Il conciege non ha capito se le signore stavano ammirando la vista montagna, oppure il chitarrista??

Prima di rientrare il concierge ha suonato i campanacci, per svegliare le signore incantate dal casaro e dalla sua musica.

Cosa sogneranno?

Le prossime signore che chiederanno consiglio su un itinerario, il nostro consiglio sarà la malga con il casaro!!!

Stay tuned!!!!

Geschrieben von concierge um 20:29
La rivincita dell'erba cipollina
Dopo che l'erba cipollina ha superato con successo l'inverno è l'ora della raccolta e poi dovremo cominciare a pensare come utilizzare tutta questa erba cipollina.

Normalmente nei mesi di aprile e maggio se ne usa tanta per la salsa bolzanina che accompagna gli asparagi.
Ma quest'anno, con la stagione degli asparagi saltata causa Covid-19, che si fa?

Allora, raccogliamo l'erba cipollina, si lava, si trita, si aggiungono semi di girasole rosolati. Si ritrita il tutto con l'aggiunta di uno spicchio d'aglio, un poco di grana grattugiato e un pizzico di sale. Con il composto si riempiono i vasi e si sigilla con l'olio di semi.

Et voilà, un bel piatto di linguine al pesto di erba cipollina per tutte le volte che ne avremo voglia!

Cos'altro si può fare con il pesto?

Stay tuned!!!

Geschrieben von concierge um 14:10
.... Locanda Alpina Dorfner

Una giornata di pieno sole, con un cielo limpidissimo.

Allo Sparerhof il tempo è sempre bello; siccome il Concierge lavora nel settore del turismo, il tempo è "sempre bello“ anche se ...piove!

Ma oggi lo è davvero particolarmente e, quindi, che si fa?

una visita al collega Anton Dalvai.

Dove? A Montagna, a Sud di Bolzano. E dal paese di Montagna si procede per la frazione di Casignano. Arrivati al Dorfner una vista mozzafiato che lascia il Concierge a bocca aperta...

Anton, patron e chef di cucina che sta dietro ai fornelli sin dalla sua gioventù.

Ecco cosa vuol dire „pensare a livello globale agendo a livello regionale, a mille metri di altezza.

Questo é uno dei credo di Anton; a fianco del suo Albergo Ristorante c'è la fattoria di famiglia, fonte di ispirazione e di successo.

È qui che coltivano molte delle materie prime che utilizzano per i loro piatti.

Questa è la seconda visita del Concierge e il cibo è sempre molto saporito e i piatti fatti con cura e precisione.

Ma anche i dettagli sono stati scelti con grande passione. Le porcellane con la posateria adatta ed infine la vetreria per gustare il "Solaris", vino del barone Longo.

Un'ottima occasione per il Concierge di assaporare i pregiati prodotti dei campi e della stalla.

Occhio all'ordinazione del secondo bicchiere di vino, perché la strada di ritorno è stretta e ripida.

Alla prossima visita scarpe da trekking ai piedi, zaino in spalla… e via! …. e alla sera si cena, si dorme e poi si rientra in base.

Stay tuned!!!

Tris di bruschette al radicchio, pesto di rucola e cuscus di cavolfiore Carpaccio di rapa bianca con erbette, scorzone sott Black ox Burger, Hamburger di bue in pane al carbone vegetale, insalata, pomodori e pancetta Verdure fresche impanate nella pasta alla birra "insrigs" con salsa alla panna agra Lago di Caldaro
Geschrieben von concierge um 16:43
impazzisco?

In sella alla bici da Monaco a Vilpiano: 270 km, 16 ore di pedalata e, via Brennero, con "soli" 2500 metri di dislivello.
Il singolare viaggio è iniziato alle 4:00 del mattino, passando per Bad Tölz, il Sylvenstein Reservoir, Achensee, lungo la valle dell'Inn, su per il Brennero e poi la fantastica pista ciclabile dal confine italiano: esattamente 100 km fino allo Sparerhof.
Può essere una coincidenza che lo Sparerhof si trovi esattamente a 100 km da Resia e dal Brennero?

Stay tuned!!!

Geschrieben von concierge um 16:28
Un blogger fa sosta allo Sparerhof
Geschrieben von concierge um 13:17
1/11 > >|
DE EN IT
background image