Concierge Blog

sciroppo di fiori di sambuco fatto in casa

L‘altro giorno, per sgranchire le gambe, il concierge munito di
mascherina nel caso di impossibilità di garantire la distanza sociale (non era il caso), ha deciso di andare per una passeggiata lungo l‘Adige percorrendo la sponda dell fiume opposta alla pista ciclabile

Lungo l‘argine, in piena fioritura, il sambuco. Alla vista della pianta al
concierge vengono i mente I meravigliosi utilizzi del sambuco secondo la
tradizione di una volta. Ad esempio quando, da bambini, tagliavamo i rami e con questi fabbricavamo dei piccoli flauti e fischietti.

E la nonna che diceva sempre che davanti a una pianta di sambuco ci si deve inchinare due volte; talmente tante le cose sane prodotte dal sambuco che veniva anche chiamato la farmacia dei poveri.

Quello che mi ricordo chiaramente era il gusto rinfrescante nelle giornate calde d‘estate. Un succo fresco di sambuco. Cosi il congierge ha raccolto i
piccoli fiori, bianchi e a forma di stella, per poi produrre lo sciroppo di sambuco.

E adesso che il lockdown é stato tolto e possiamo finalmente riaprire il bar,
serviremo il buonissimo sciroppo di sambuco.

Gli ingredienti?
Acqua, Zucchero, Acido citrico, Sambuco, Limoni e Arance biologiche

Ancora un scatto pubblicitario del succo finito, e il bar è aperto….

Stay tuned!!!

Geschrieben von concierge um 20:10
 
DE EN IT
background image